HAI ANCORA DUBBI SUL FATTO CHE LO STAND ALTERA LA PERCEZIONE DEL TUO PRODOTTO? LEGGI QUI…

Eccomi di ritorno dopo un lungo tour de force lavorativo con la partecipazione alle più importanti fiere italiane, Salone del Mobile, Vinitaly, Tutto Food, T2000..

E’ stato un periodo un po’ intenso che non mi ha consentito di essere troppo presente sul blog, ma come ogni volta mi ha stimolato moltissime riflessioni utili per il tuo prossimo stand!

Pronti?

Ripartiamo!

Visitando in lungo e in largo queste grandi manifestazioni mi sono reso conto di una cosa alquanto tragica…

LE AZIENDE NON SI RENDONO CONTO CHE L’ALLESTIMENTO STAND INFLUISCE SULLA PERCEZIONE DEL PRODOTTO

Ho avuto modo di vedere costantemente le stesse linee progettuali di allestimento stand copiate e ricopiate almeno 10 volte per ogni padiglione.

Un piattume incredibile…

Come è possibile?

Perché gli architetti generici, non specializzati in quel dato settore aziendale, fanno così.. Trovano una linea progettuale che li soddisfa esteticamente e la ripropongono all’infinito!

Senza minimamente preoccuparsi dei risultati che ha portato, se era coerente con il marketing dell’azienda cliente o con il target di pubblico che volevano colpire.

Un allestimento stand magari anche costoso ma perfettamente inutile!

Listelli di legno grezzo, lampade a forma di bottiglia, finiture “dark” in legno cementato, illuminazione soffusa tipo lounge e la lista sarebbe lunghissima…

Tutti ritenevano di aver scelto un progetto fighissimo che sicuramente in fiera si sarebbe stagliato altissimo sopra gli altri, attirato folle di buyer e dato una svolta all’azienda.

Emh. No.

Per niente.

Ho visto aziende che promuovevano la naturalità dei loro prodotti e la produzione biologica tramite uno stand con luci soffuse, laccato nero e vetri appena smontati da un night di Las Vegas.

Semplicemente non ha senso.

Rischi di alterare in senso negativo la percezione del tuo prodotto, del tuo marketing.

Il design deve amplificare la tua idea e credimi, amplificare la mancanza di un’idea non è una buona strategia.

Ad ogni modo…

A questo punto ti starai chiedendo se davvero l’allestimento fieristico è così determinante…

Ne ho le prove.

Ma prima… Bisogna entrare nell’ottica che il design da solo non ti aiuterà minimamente a raggiungere risultati migliori, deve essere AL SERVIZIO DEL MARKETING FIERISTICO e quindi di un’idea.

Ma non credere a me, ti riporto un celebre esempio di come l’allestimento stand (in questo caso di un locale) abbia modificato completamente la percezione del prodotto e lo stato d’animo del cliente verso l’azienda.

Il 9 aprile 2015 a Milano ha aperto “Single Burger”, Hamburgeria Gourmet in Corso Como.

Gestori del nuovo locale: Maurizio e Andrea, ex concorrenti di Masterchef che si sono prestati per essere i gestori di questo locale che, sotto mentita insegna, ha servito hamburger McDonald’s.

Il video mostra come nei commenti iniziali le persone criticavano i paninozzi di McDonald’s sottolineando come non fossero buoni per gusto ed ingredienti.

Durante l’esperimento, seduti ai tavoli di quella che loro credevano un Hamburgeria Gourmet gli venivano serviti a loro insaputa panini della celebre multinazionale americana, ed indovina?

I COMMENTI ERANO ENTUSIASTI!

 

Prodotto (Prima detestato) => Locale diverso, ambiente gourmet, chef => Stesso prodotto => Adesso amato

Ti rendi conto di quanto le nostre percezioni possano essere facilmente manipolate ed alterate?

Il locale era pieno, gente entusiasta, nessuna lamentela e sono sicuro che qualche cliente si sia pure convinto che erano prodotti sani e genuini.

E quelli sono McDonald’s, che, diciamocelo chiaramente, di certo non brillano per qualità delle materie prime o per servizio.

Pensa cosa potresti fare tu sfruttando le giuste leve, quelle sensibili ed importanti per il tuo target e coerenti con il tuo marketing.

Hai capito bene, potresti fare ancora di più perché sono certo che se sei qui è perché hai da proporre di meglio che panini preconfezionati.

Sai qual è l’unica cosa che devi fare ora per cambiare da subito i tuoi risultati in fiera ed ottenere un allestimento stand che non sia insipido?

Vai su www.allestimentostand.it/risorse-gratuite scarica il primo manuale in italia sul marketing fieristico ed approfitta della promozione attiva per avere una consulenza gratuita per il tuo prossimo stand!

Ps: non aspettare, ci sono solo 7 posti riservati, dopo di che la consulenza tornerà a pagamento!

Pps: hai fretta di cambiare subito le sorti della tua prossima fiera sfruttando a pieno il marketing fieristico? Vai alla pagina www.allestimentostand.it/contatti e scrivimi!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*